Rappresentanti

All’inizio dell’anno scolastico i genitori eleggono o riconfermano i rappresentanti di classe, che sono tenuti a partecipare alle riunioni di Intersezione (scuola dell’Infanzia), dei consigli di Interclasse (scuola primaria), dei Consigli di Classe (secondaria di I grado).
Il rappresentante  è l’intermediario tra genitori e il Consiglio. E’ portavoce di problemi, iniziative, proposte, necessità della sua classe presso gli organi suddetti e viceversa informa i genitori circa gli sviluppi d’iniziative avviate o proposte dalla Dirigenza, dal corpo docente e dal comitato genitori.
Al Consiglio di Classe, interclasse, intersezione, partecipano i rappresentanti di classe, gli insegnanti ed è presieduto dal preside o da un suo delegato.
Ha il ruolo più importante per quanto attiene alla funzione della scuola; quello di approfondire i problemi dell’apprendimento, dello sviluppo della personalità degli alunni, di individuare i modi migliori per stimolarlo e favorirlo, stabilendo un rapporto di collaborazione tra docenti, genitori e alunni con il compito di formulare, al collegio dei docenti, proposte in ordine all’azione educativa e didattica, alle iniziative di sperimentazione, quello di estendere i rapporti reciproci tra docenti, genitori e alunni.

I rappresentanti dei genitori eletti in ogni ordine di scuola sono:

Consiglio di intersezione (Scuola dell’Infanzia): un genitore per ogni sezione

Consiglio di interclasse (Scuola primaria): un genitore per ogni classe

Consiglio di classe (Scuola secondaria di I grado): 4 genitori per ogni classe